Resta aggiornato! Iscriviti alla nostra NEWSLETTER.
Newsletter Ricevi HTML?

Chi siamo

Gondwana nasce il 5 aprile 2008 dall'evoluzione dell'Associazione "Noi Ragazzi del Mondo di Roma", costituita a Roma nel dicembre del 1997. 

Abbiamo raccolto l’eredità dei questa associazione facendo nostri gli originari principi ispiratori, primo fra tutti l’obiettivo di costruire ponti di scambio e di solidarietà fra ragazzi del Nord e del Sud del mondo valorizzando l’esperienza dei giovani che hanno svolto servizio civile all’estero.

Gondwana è arricchita dalle esperienze e dai valori di tanti giovani provenienti da tutta Italia, accomunati dalla scelta di servizio civile o da un’esperienza di volontariato svolta nel sud del mondo, cioè da esperienze di quella che definiamo diplomazia popolare, un incontro tra popoli che si concretizza nella reciprocità dei rapporti e si manifesta come cambiamento dal basso possibile e necessario.

In particolare i paesi interessati dal nostro intercambio per ora sono Brasile, Tanzania Cameroun,

Alcune iniziative realizzate in questi anni:

  • campi estivi di formazione sui temi della mondialità e dell’intercultura per ragazzi e ragazze animatori ed educatori di gruppi giovanili
  • dall’aprile 2000 all’aprile 2001, il progetto “Pachacutik” cofinanziato dal Comune di Roma che ha visto il viaggio di 30 ragazzi/e brasiliani della Casa do menor e del Projecto Luar, in varie città d’Italia (Roma, Fermo, Ostiglia, Trento, Bergamo, Torino, Cuneo, Oristano, Lamezia Terme, Catanzaro) uno spettacolo di capoeira e di danza;
  • Dal 21 Dicembre al 15 gennaio 2001 a Rio de Janeiro si è svolto un incontro internazionale promosso dall’Associazione a cui hanno partecipato oltre 130 ragazzi/e provenienti da Brasile, Ecuador, Perù, Guatemala e Italia.
  • Dal 2000 a oggi l’Associazione, ha partecipato alla gestione di due progetti della legge 285/97 in X° e in VIII° Municipio realizzando tra gli altri: laboratori di educazione alla mondialità nelle scuole elementari, medie e licei del territorio, una scuola popolare e attività di animazione socio culturale per giovani.
  • Da gennaio 2001 a Dicembre 2002, ha collaborato al progetto “Capacity building project” ED/2000/155/CSR/CB “Conoscere, agire, per educare ad uno sviluppo sostenibile tramite una cittadinanza attiva” realizzando incontri pubblici in varie città d’Italia (Roma, Fermo, Resana (TV) Orbetello e Terracina) ed in particolare il Forum Internazionale dei ragazzi del mondo di Perugia svoltosi nell’ottobre del 2001 nell’ambito dell’Onu dei popoli.
  • Nel settembre del 2002, nell’ambito del Programma Gioventù – scambi giovanili progetto n. 1.1-IT-328-2002-R4 ha svolto attività di accoglienza di 12 ragazzi e 3 animatori italiani e 14 ragazzi e 2 animatori del Paese Basco (Spagna)
  • Nel dicembre 2002 e gennaio 2003, nell’ambito del Programma Gioventù – scambi giovanili progetto n. 1.1-IT-328-2002-R3 che ha inviato a Bilbao 12 ragazzi e 3 animatori italiani che sono stati accolti da 14 ragazzi e 2 animatori della Fundaciòn ADSIS di Bilbao.
  • Nel periodo Marzo-Aprile 2003 ha accolto il gruppo brasiliano di danza Luar, composto da 24 ballerini/e. Il viaggio ha previsto cinque tappe principali: Roma, Fermo (nelle Marche) Castelfranco Veneto (Treviso), Volano (Trento) e Bergamo.
  • Nella primavera 2003, ha organizzato il tour pedagogico artistico in Italia del Projeto Luar sul tema della disabilità mentale e l'opera della psichiatra Nise da Silveira in Brasile, con lo spettacolo "Imagens do incosciente".
  • Nel maggio del 2004 sempre in collaborazione con la Compagnia de dança Luar ha realizzato un Tour rappresentando nelle città di Roma - Fermo - Trento - Castelfranco Veneto - Bergamo - Napoli uno spettacolo di danza intitolato "Fame zero e sete zero, un messaggio dal Brasile per il mondo".
  • Nel maggio 2006 una compagnia di 7 ragazzi più due professori del Projeto Luar hanno svolto, nell’ambito dell’iniziativa, “Il Brasile nel cuore”, una tournè che ha toccato le città di Roma, Padova, Rovereto, Milano e Napoli. Lo spettacolo di danze tipiche brasiliane si intitola “Aquarela. La danza dei sette colori” a voluto rappresentare l’amicizia fra Italia e Brasile rinsaldatisi grazie ai progetti di servizio civile attivi già fin dal 2003.
  • Nel Maggio del 2007 una nuova tournèe, ancora con 7 ragazzi e due professori del Projeto Luar, ha portato in giro per L’Italia il grido di denuncia e speranza per un Mondo più equo e sostenibile. Ispirato alla Carta della Terra il Balletto “Terra di tutti i Mondi” ha attraversato le città di Roma, Padova, Rovereto, Trento Milano e Introdacqua (Aq).
  • Maggio 2008: tournèe di adolescenti che hanno presentato un nuovo spettacolo ispirato alle tematiche presenti nella Carta della Terra e in particolare al tema della pace.
  • Aprile 2009: inaugurazione del centro ricreativo per disabili in Tanzania
  • Maggio 2009: è prevista una tournèe di giovani sul tema dell’educazione popolare, ispirata alle figure di don Milani e Paulo Freire
  • 2 Giugno 2009: evento pubblico a Barbiana (Fi) sul tema della Costituzione