NEWS

Sono partiti i volontari...

27-01-2012

Sono 14 i volontari che il 9 gennaio 2012 sono partiti da Roma per svolge...

NEWS

30 aprile 2014: 37°anniv...

05-05-2014

Lo scorso 30 aprile 2014 in occasione del 37° anniversario della fondazio...

NEWS

Gondwana partecipa al Me...

06-12-2013

Come previsto dal progetto Simama, procede la nostra strategia di attivazio...

inuka
Resta aggiornato! Iscriviti alla nostra NEWSLETTER.
Newsletter Ricevi HTML?

CORSO DI LINGUA SWAHILI

Per comunicare in Africa…

IMG_0382

Molti giovani che si sono rivolti a noi per una esperienza di volontariato in Africa ci hanno chiesto come prepararsi adeguatamente. Essenziale per la comunicazione con la realtà locale è sicuramente una conoscenza anche minima della lingua. Per questo vogliamo promuovere un corso di lingua swahili con un insegnante di madre lingua tanzaniano Leonce Protas Uwandameno a partire dal mese di ottobre 2012.

Leggi tutto...

Per la giustizia sociale ed ambientale. I popoli continuano a sognare

IMG_9118

Rio+20, l'esperienza di Marco, volontario in servizio civile in Brasile.

Seduto su un muretto ai bordi della spiaggia di Flamengo, sorseggio un succo di Goiaba. Davanti a me si apre, immenso, l'Oceano Atlantico. In fondo a destra si innalza il morro di Urca con il maestoso Pao de açucar.

Leggi tutto...

I volontari in servizio civile a Rio+20

DSCF1126Nel 2012 le Nazioni Unite hanno scelto Rio de Janeiro come sede per la la Conferenza sullo Sviluppo Sostenibile, anche nota come "Rio+20". Alla conferenza tenutasi a Rio dal 20 al 22 giugno scorso, in occasione dei 20 anni del Summit della Terra, hanno partecipato anche Federica, Angela, Marco, Silvia e Monica,volontari Cesc Project che da aprile 2012 stanno svolgendo il loro servizio nella Baixada Fluminense nello stato di Rio de Janeiro. I ragazzi hanno incontrato e assistito a conferenze di personalità forti come Frei Betto, Leonardo Boff, Alex Zanotelli e Vandana Shiva.


Lavoro che cambia, lavoro che manca, PRAGMA incontra Pierre Carniti

IMG_8229Giovedi scorso, presso via dei Cerchi a Roma, Pierre Carniti, Segretario generale della CISL dal 1979 al 1985 e poi deputato europeo per due legislature, ha incontrato la rete giovanile delle associazioni Cesc Project, Gondwana e Comunità Solidali nel Mondo Onlus per dialogare sulla crisi del lavoro in Italia, in particolare dei giovani, le politiche che ci sono e le politiche che sarebbe necessario approntare per superare recessione e disoccupazione. In un contesto dominato dall'illusione di coniugare tra loro "rigore" e "sviluppo", secondo Carniti la via d'uscita coincide con lo stimolo e il rilancio della "domanda", e dunque con vere politiche per il sostegno ai redditi di massa, medi e bassi.

Guarda il video dell'incontro.

Lavorare per lo sviluppo e per una economia che salvi l’ambiente. Il Brasile di fronte a decisioni storiche: riformare, ma come? Il suo Codice Forestale.

FILEFORESTAAMAZZONICA2E’ successo a giugno. A venti anni dal primo incontro, i governi di tutto il mondo si sono ritrovati a Rio (Rio+20) per discutere di tutela ambientale, di sviluppo sostenibile, di economia verde e di lotta alla povertà.

Leggi tutto...

Quale sostegno scolastico per i ragazzi –italiani e stranieri- che vivono l’abbandono delle estreme periferie romane.

Il bilancio di una triplice esperienza, all’interno del progetto “ Quartiere mio ti voglio bene”.

torbella_01Passeggiando per il mio quartiere vedo parchi che dovrebbero essere usati per far giocare i bambini, invece sono pieni di rifiuti, di bisogni di animali e di giostre distrutte sulle quali i bambini non possono più giocare. Spesso nei nostri parchi si vedono macchine, motorini bruciati e smontati e troppo spesso anche siringhe di tossicodipendenti.

Leggi tutto...

Ma tu quanti perchè hai?

perchPartecipa all' incontro con Pierre Carniti coi tuoi “perché?”!

  • Perchè tutti noi soci, volontari e  amici della nostra rete possiamo essere coinvolti, anche se fisicamente siamo distanti. Perché ciascuno di noi con le sue domande rappresenta il senso/mission della nostra associazione!
  • Perché le nostre domande sono importanti!
  • Perché una bella domanda stimola l’intelligenza meglio di una buona risposta.
  • Perché dalle nostre domande nasce l’azione.
  • Perchè è un momento per ri-incontrarsi, confrontarsi, conoscersi e incoraggiarsi
  • Perchè siamo cittadini attivi e abbiamo il diritto di mettere in moto il pensiero e far sentire la nostra voce.
  • Perché i bambini diventano grandi chiedendo sempre tanti perché. Prendiamo esempio da loro!
  • Perchè per istruirci abbiamo bisogno di tutta la nostra intelligenza....
Leggi tutto...

Altri articoli...

Pagina 5 di 11

5

Facebook